giovedì 22 luglio 2010

BUH! e il problem solving



Anche quest'anno si è ripetuto il rituale week-end di fuga dalla canicola della pianura padana verso la frescura del nostro paesino di montagna preferito. Sì, quello dove si incontrano le famose simpatiche vecchine.

E' un paesino fatto di una sola strada, che si inerpica su per il monte a circa 800mt di altitudine. Ci sono due alberghi e un piccolo caseificio che produce 4 tipi di formaggi, yoghurt e un burro delizioso.

In questo paesino, nella torrida estate del 2003 si sono sposati i nostri cari amici, la zia Giramondo e lo zio Ali. Si innamorarono a tal punto di quell'oasi tra i monti che decisero di comprare una casetta grande abbastanza da poter ospitare all'occasione gli amici sparsi qua e là per il mondo: Murasaki e Mr T, zia Perfy e compagno dall'Olanda, zio Erm con la moglie e la prole parigine, e la mitica zia Eli...

Da allora abbiamo quasi sempre trascorso là con loro il Capodanno e qualche week end durante l'anno, soprattutto d'estate. Così anche quest'anno, con la scusa di far cambiare aria ai piccoli, ci siamo rifugiati da loro per i due "classici dell'estate": la gita alla piscina termale di Premia e la grigliata in giardino.

BUH! ormai è un pesciolino con i suoi braccioli, mentre Sorellina ha superato bene il suo battesimo dell'acqua. Certo al mare aveva pucciato i piedini, ma lì con l'acqua tiepida delle terme si è lanciata... in senso letterale!!
La mettevo sul bordo della piscina e lei mi si lanciava tra le braccia per tuffarsi... è stato davvero uno spasso.

Quanto a BUH! la seconda sera ha deciso di dormire in cameretta con Lollix. Io non ero molto convinta della scelta, dato che noi avremmo dormito al piano di sopra, e che BUH non avrebbe potuto raggiungerci a suo piacimento (la scala che porta in mansarda non ha ringhiera e c'è un cancelletto di legno a proteggere i bambini), ma i piccoli erano più che convinti così...
Il mattino dopo ho chiesto a BUH!: allora hai dormito tutta la notte con il tuo amichetto?
BUH!: [tutto contento] no mamma, ho dormito nel lettone degli zii!!
Murasaki: Ma come nel lettone degli zii?! E loro dov'erano?
BUH!: nel lettone!!
[mi giro verso zia Giramondo con aria interrogativa]
Zia Giramondo: eh sì, nel bel mezzo della notte ho sentito un nano che si inerpicava sul lettone e che si infilava sotto le coperte. Pensavo fosse Lollix, ma poi accarezzandogli la testa ho sentito una chioma riccia e un po' ispida che di certo non era la sua..."

Insomma, incontrato l'ostacolo il nostro piccolo ha subito trovato la soluzione: se non posso raggiungere il lettone di mamma e papà, ripiego su quello degli zii che è a portata di mano!!

4 commenti:

  1. ahahahah, che spasso!! E che bella famiglia allargata, tutti per uno, uno per tutti :-)!

    RispondiElimina
  2. ciao murasaki, ti ho pedinata dal blog di bismama :) vorrei contattarti in pvt ma non so come fare su blogspot, se hai un minuto mi potresti scrivere a maiacalenda AT gmail.com? grazie ^^

    RispondiElimina
  3. ahahahah terribile ^_______^

    RispondiElimina

Vi apro le porte della mia casa, siate educati e misurati nei vostri commenti.

(I post più vecchi sono moderati)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...