sabato 18 giugno 2011

Mr T e le domande indiscrete

Come sapete Mr T l'anno scorso ha aperto il suo studio grafico vicino casa.
Questo gli permette di essere più presente nelle attività dei bambini rispetto a quando lavorava a Milano.
Mr T accompagna tutti i giorni BUH a scuola. Spesso, anzi quasi tutti i pomeriggi, stacca per una ventina di minuti e va a prendere BUH e Sorellina per poi portarli dalla nonna e di sera è lui ad arrivare a casa per primo e a pensare alla cena.
Certo ad alcuni può sembrare strano, qualche mamma (non conoscendo la situazione) lo guarda con sospetto... e una qualche settimana fa è addirittura arrivata a chiedergli apertamente: "Mr T, scusa... era da qualche tempo che volevo chiederti una cosa... ma tuuu... fai il MAMMO?"



Mr T è riuscito a mantenere la calma. Io invece non mi sarei trattenuta al suo posto: perché quando un padre è presente e attivo nella gestione dei pargoli viene chiamato con un po' di sarcasmo "mammo"?

Io credo che qualunque padre, potendolo fare, dedicherebbe un po' di tempo in più ai suoi bambini.

Per fare un esempio il mio ex-capo, quando il figlio più grande andava alla scuola materna, a meno di riunioni o impegni inderogabili, lo accompagnava tutti i giorni a scuola e tutti i pomeriggi andava a riprenderlo e lo portava a casa dalla mamma. Anche lui, come Mr T, aveva la fortuna di abitare vicino all'ufficio!

E voi che ne pensate?

14 commenti:

  1. Io penso che sia meraviglioso avere un padre così...
    Devo dire che mio padre non è stato così presente quando ero bambina e ancora adesso ho un po' di invidia per quei binbi che possono avere un rapporto così bello con il loro papà!
    Mr T è una persona meravigliosa e sicuramente, quando diventeranno grandi, anche i suoi bimbi lo saranno!

    RispondiElimina
  2. secondo me è meraviglioso. E' giusto che un padre si ritagli il tempo per i propri figli, se ne ha la possibilità. Il papino anche lui va a prendere il patato tutte le sere, e se io faccio tardi, gli fa il bagnetto, gli prepara la cena, tutto spontaneamente e tranquillamente.

    RispondiElimina
  3. Per noi uguale! Mio marito accompagna Dafne a scuola e la va spesso a riprendere. Io a volte mi aggiungo al pomeriggio, e allora andiamo in due!
    Devo dire che nessuno ci ha mai fatto battute sarcastiche, ma in effetti siamo gli unici a poter dare il giusto tempo a Dafne, e anche le maestre sono molto contente e dicono che si vede che ci siamo, perché gli altri genitori (purtroppo) sono sempre di corsa o delegano nonni, amici, parenti...
    Noi abbiamo scelto così. Abbiamo preferito lavorare meno e guadagnare meno, ma esserci.
    E mio marito non si sente 'un mammo', ma un papà, con tutto quello che comporta...

    RispondiElimina
  4. Credo che sia una gran fortuna e forse proprio per questo appare strano. Non siamo più abituati a queste situazioni, anzi a volte la normalità è vedere bambini accompagnati da genitori trafelati, nonne, tate...
    A volte c'è anche un po' di invidia, forse. Non so.
    Per fare un paragone devo dire che in America si vedono tantissimi papà in giro per scuola e tanti che partecipano ad attività scolastiche invece delle mamme e che fanno i volontari per organizzare e allestire le feste, per accompagnare i bambini in gita....
    All'inizio la cosa mi pareva molto strana e poi mi ci sono abituata. E' proprio una bella cosa! Bravo Mister T.

    RispondiElimina
  5. Anche mio marito accompagna e prende tutti i giorni Emilio a scuola, certo lui non cucina, ma solo perché è negatissimo. Ammiro tanto Mister T e secondo me la gente che lo giudica male è solo un pochino invidiosa ;) W Mister T :D
    Antonella

    RispondiElimina
  6. @Nyu: una volta era ancora più difficile avere un padre presente... io sono stata fortunata, perché Nonnocalabrese mi dedicava molto del suo tempo libero. Ricordo ancora le gite ai giardini di porta Venezia, all'idroscalo a giocare a volano... a passeggiare in Duomo :)
    @Mammadisera / Mammafelice / Antonella: siamo fortunate, non c'è che dire!! Per quanto vedo tra i genitori che ci circondano a scuola, non ce ne sono tanti di padri così!

    @WWM: Ma allora Mr T è un tipico papà americano!! Siamo nel posto sbagliato :D
    Infatti lui quando può dà una mano alle maestre, ad esempio per la fine dell'anno ha realizzato le copertine per i cd delle foto dell'anno scolastico!!

    RispondiElimina
  7. Come direbbe puffo brontolole "io ODIO la parola mammo!".
    Viva Mr.T ed i papà :)

    RispondiElimina
  8. Conosco bene la situazione. Anche IlMaritoIdeale accompagna il nano a scuola e va a riprenderlo e le MammeDaRiporto lo guardano con sospetto e distacco...oppure mi invidiano. Son cose!

    RispondiElimina
  9. Mr.T spacca di bruuuuutto!

    RispondiElimina
  10. @Fefo: sì evviva i papà!
    @Bismama: eh sì... son cose!! :D
    @Rix: §^_^§

    RispondiElimina
  11. oggi sono meno incazzata di ieri ;)
    Come puoi immaginare, qui in Germania questo che hai descritto è la normalità: i padri sono molto presenti, alle volte più delle madri - dipende da tante situazioni ovviamente!
    Io non ho la fortuna che avete voi: mio marito esce alle 7.20 e rientra alle 18.20, quindi alla pupetta ci devo pensare io, ed ovviamente lo faccio molto volentieri. Però se succede qualcosa al nido, mentre io sono a scuola, è il padre che va a prendere la bimba, perchè ci metterebbe meno tempo di me.

    Non capisco il termine MAMMO... è così difficile dire "capperi MrT! tu si che sei un padre a tempo pieno, che invidia!!!"
    perchè è solo questo: invidia per un padre che può essere presente, alle volte anche più di noi ;)
    Io mi lamento perchè, spessissimo, mio marito, al rientro dal lavoro, si dedica poco alla bimba... io non capisco questa cosa, dovrebbe voler stare più tempo con lei, giocare con lei.. ed invece che fa?
    quando la metto a letto si ricorda della bimba e va a darle il bacio della buonanotte, mentre è quasi dormiente, e le parla... alle 21.15!!! Le conseguenze le sai, te le ho dette ieri :D
    Bravo Mr T! te lo dico col cuore: sei un gran padre :)

    RispondiElimina
  12. ma porc! non mi ha preso l'account google -.-
    indovina chi sono!?!?
    ;p

    RispondiElimina
  13. E' un marito e padre ideale... sei fortunatissima...

    RispondiElimina
  14. @AnonimaVale: lo so lo so, sei sempre tu... va meglio con il rituale della nanna di Marmocchiotti?

    @Titti: ti ringrazio, ci sarà un motivo se me lo sposo, no?
    :)

    RispondiElimina

Vi apro le porte della mia casa, siate educati e misurati nei vostri commenti.

(I post più vecchi sono moderati)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...