martedì 20 marzo 2012

Murasaki e le istantanee del caffè

Stamattina sul treno leggevo questo post di Lellella, in cui si accenna a una moda che pare arrivi dalla Mela: babycchino, ossia un cappuccino fatto con caffè decaffeinato.

A parte il fatto che a me mai verrebbe in mente di dare ai miei figli del caffè, per quanto decaffeinato, questo post mi ha offerto lo spunto per condividere qualche istantanea familiare in merito al rituale del caffè, al bar e non.


Istantanea N.1
Il caffè, anzi il tintinnio del cucchiaino nelle tazzine di caffè, è il simbolo dei miei risvegli sin dalla più tenera età. Nonnocalabrese si alzava per primo e viziava le sue donne così: il caffè a letto ogni giorno della settimana, lavorativo o festivo che fosse poco importava. E per non escludermi da questo affettuoso rituale io ricevevo la mia tazzina di latte macchiato con qualche goccia di caffè (rigorosamente non decaffeinato... ma a quei tempi mica ci si preoccupava di certe cose!!).

Istantanea N.2
Da sempre Mr T e io, quando è bel tempo, la domenica mattina amiamo fare una bella passeggiata e goderci una seconda colazione in un bar-pasticceria della nostra cittadina.
Naturalmente questo rituale è continuato anche con l'arrivo di BUH che crescendo non si è più accontentato del suo biberon o di un succo di frutta, così abbiamo iniziato a ordinare per lui una tazzina da caffè piena solo di latte schiumato, a cui negli anni si è aggiunta una spruzzata di cacao...

Proprio l'altro giorno mi sono ricordata di una deliziosa scenetta di qualche anno fa. Eravamo a Mondovì, BUH avrà avuto sì e no 28 mesi. Entrati in un caffè, dal basso del suo passeggino, si è rivolto al barista e ha esclamato:

UN MACCHIATO, GRAZIE!

Istantanea N.3
Sorellina, naturalmente, è stata a sua volta inclusa nel rituale del "macchiato" al bar dei giorni di festa.
Sabato scorso siamo andati tutti insieme, noi tre e i Nonnicalabresi, in un centro commerciale a fare la spesa e, visto che l'ora di pranzo era ormai vicina, ci siamo fermati a mangiare un boccone.
Alla fine del pranzo sono andata a prendere dei caffè per i nonni e Sorellina ha ordinato entusiasta il suo "macchiato".
Tornata con le ordinazioni, ho distribuito il caffè ai nonni e il lattino in tazzina alla piccolina.
Azione che, ça va sans dire, ha lasciato esterrefatti i nostri vicini di tavolo che -non vedendo il contenuto della piccola tazza- mi hanno guardata con aria di grande rimprovero. 

10 commenti:

  1. a me da piccola, i nonni davano un goccino di caffè allungato con l'acqua...non ti dico che schifezza!!! ma mi faceva sentire così grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aha anche a mio cugino lo davano allungato con l'acqua e a me faceva ribrezzo... l'unico modo giusto di bere il goccino di caffè, per me era col latte... e come mi sentivo grande a berlo con le mie sorelle che erano ben più grandi di me (12 e 14 anni in più)

      Elimina
    2. io con mio nonno andavo in torrefazione.
      che meraviglia il profumo del caffè appena macinato, e che ricordi!
      ma il caffè non mi è mai veramente interessato, se non per le caramelle al caffè.
      poi a 17 anni sono stata folgorata, modello Paolo sulla via di damasco. ora non riesco neanche a concepire la mia giornata senza caffè. senza i miei 3/4 caffè... ops!

      Elimina
    3. Aha... io il caffè lo bevo solo appena sveglia... ma se non c'è non riesco a svegliarmi...

      Elimina
  2. i miei twins adorano bersi la schiuma del cappuccino e una volta "finita" mi lasciano il resto...il problema che pure a me piace la schiuma anzi è il pezzo forte del mio cappuccino :( ... per il fatto del caffè..i miei gemelli non bevono + il latte da parecchio e se il fatto di mettergli un pò di caffè (poco naturalmente) contribuisse a fargli bere il latte io lo farei con piacere (l'idea del deca comunque è interessante...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio per la questione della schiuma che noi abbiamo introdotto il "macchiato"... BUH ci rubava sempre la parte più buona del cappuccino o del caffè macchiato
      :D

      Elimina
  3. Anch'io adoro la "seconda colazione" nei giorni speciali. Che bello il nonno che viziava con il caffè a letto!

    RispondiElimina
  4. Mio nonno (quanti ricordi legati ai nonni) mi faceva caffè d'orzo... Chebbuono!!! Lo chiamava "il caffè dei piccoli".

    RispondiElimina
  5. Finora D. si è sempre "accontentato" del succo (gli abbiamo spiegato che il caffè lo bevono solo i grandi), però quella della schiuma potrebbe essere un'ottima alternativa (sempre che la voglia, visto che non beve il latte :-/).

    RispondiElimina
  6. a me Edo chiede il caffè che consiste in una tazzina con latte e una piccola goccia di caffè per dargli colore!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...