venerdì 31 gennaio 2014

Liberiamo una ricetta: English Muffin per tutti gli usi #liberericette

Gli English muffin sono paninetti tondi che... TADAAA ... non si cuociono in forno ma in padella!! Fino a due mesi fa nemmeno sapevo cosa fossero, ma ora li faccio ogni volta che posso.

Da qualche tempo mi trovo in una situazione di pre-ipertensione, insomma non è che proprio debba prendere la pastiglietta tutti i giorni, ma il mio corpo mi sta avvisando che devo sbrigarmi a prendere provvedimenti, cambiando alimentazione (che poi io ho sempre usato pochissimo sale, ma tant'è...) e soprattutto facendo più attività fisica.

Oggi però si parla di #liberericette quindi parliamo dell'alimentazione. Ho preso un libro molto interessante sull'argomento, si intitola DASH diet action plan e si tratta di un libro che contiene suggerimenti pratici sullo stile di vita e un'analisi molto approfondita su questo regime alimentare studiato appositamente per aiutare a contenere i livelli di pressione.
Il libro contiene anche un menù mensile tipo e spesso per la colazione sono citati gli English muffin (trattandosi di libro anglosassone).
Ho cercato la ricetta online e l'ho provata. E' piaciuta così tanto a tutta la famiglia che ho deciso di regalarla ai miei lettori e a tutti gli altri che passeranno di qui...



Per farli mettete in una terrina
- 3hg di farina Manitoba;
- una bustina di lievito di birra secco istantaneo (tipo Mastrofornaio);
- 15 g di zucchero;
- una noce di burro a temperatura ambiente a pezzettini;
- 1 uovo medio leggermente sbattuto;
- 170 ml di latte;
- una presa di sale.

Ricordate che la presa di sale deve stare lontana dal lievito! Io faccio tutto a mano, ma se volete potete fare la prima parte dell'impasto nella planetaria, poi continuate a mano su un piano di lavoro per circa 10 minuti.
Mescolate finché l'impasto non risulti morbido ed elastico. Se necessario potete aggiungere fino a 30ml di latte in più.
Ungete la palla di impasto con un po' di olio e fatela riposare coperta in una ciotola almeno per due ore (o finché non sia raddoppiato il volume).

Poi stendete l'impasto con il matterello (intorno ai 2/2,5cm di spessore) e ritagliate dei cerchi con un coppapasta da 9cm oppure, se li volete un po' più piccini, o se non avete un coppapasta, usate un bicchiere come ho fatto io.
Una volta tagliati infarinateli leggermente con un po' di semola o farina di mais e fateli riposare per 30 minuti.

Mi raccomando: non più di 30 minuti, io una volta li ho lasciati per più tempo e sono venuti malissimo :-(


Passati i 30 minuti fate scaldare bene una padella antiaderente (non c'è bisogno di ungerla). Quando è ben calda abbassate la fiamma al minimo, posizionate i muffin e fateli cuocere 5-6 minuti per lato. Fine!


Questi paninetti poi sono davvero multiuso: Buh li mangia farciti con salmone affumicato, sorellina con la mousse di cannellini e tonno, io li mangio a colazione con la marmellata e Mr T con la brown cream o col salame!!
Quindi che aspettate, cimentatevi anche voi e poi raccontatemi come sono venuti e se li preferite in versione dolce o salata...
“Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web”
Con questo piatto partecipo all'edizione 2014 di Liberiamo una ricetta, a sostegno del Centro Astalli.
A questo LINK trovate tutte le ricette di oggi e tutte le modalità per sostenere il Centro: invito tutti a dare anche un piccolo contributo, in questo momento anche 5 o 10 euro fanno la differenza.

16 commenti:

  1. Grazieeee.. non vedo l'ora di provareeee! xD

    RispondiElimina
  2. Eccola la ricetta! La provo nel week end! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mami: io di solito faccio la prima parte dell'impasto la sera e poi al mattino stendo l'impasto e taglio i paninetti.
      Per l'ora di colazione così sono pronti tiepidi e soffici... ma noi nel week-end non facciamo colazione prima delle 8.30, quindi ci va bene :-D

      Elimina
  3. Buoni Deb!! Davvero multiuso!! Da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dori! Sono davvero deliziosi!

      Elimina
  4. Wow! Non sapevo che si potessero cuocere in padella! Devo provare assolutamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La possibilità di cuocerli in padella in 10 minuti è una vera comodità ;-)

      Elimina
  5. da provare!! grazie per la ricetta ;)

    RispondiElimina
  6. Devono essere buonissimi, trascrivo la ricetta, grazie

    RispondiElimina
  7. Uhm, peccato non averla letta ieri! avevo proprio bisogno di panini e li ho fatti con la mia solita ricetta... :) al prossimo giro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì provali, poi mi dirai... :D

      Elimina
  8. Anche questa è da provare, mi sembrano eclettici ed utili a sostituire anche il pane a pasto. :)

    RispondiElimina
  9. Sembrano di una facilità estrema e super versatili...da provare!

    RispondiElimina
  10. Li devo provare ispirano tantissimo :D

    RispondiElimina
  11. Sembrano proprio le tigelle anche se in Emilia si usa lo strutto.

    RispondiElimina

Vi apro le porte della mia casa, siate educati e misurati nei vostri commenti.

(I post più vecchi sono moderati)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...