mercoledì 8 gennaio 2014

Regala un libro per Natale... anzi due!!

Lo scorso Natale abbiamo partecipato a #Regalaunlibropernatale, una simpatica iniziativa di Federica, di Mammamogliedonna e di Floriana, di Madrecreativa.

Alcune mamme, blogger e non, si sono lanciate nella grande sfida di regalare un libro a bambini che non conoscevano, sperando di azzeccare la scelta.

La scelta dei libri
Prima di tutto, io e la mamma a me abbinata (Barbara, di Torta Casa Razzo) ci siamo scambiate qualche informazione sui nostri piccoli.
Lei ha due bambine: M. di sette anni e mezzo e G. di dieci anni.
Devo ammettere che l'idea di regalare un libro a una bambina di 10 anni mi spaventava. E' un'età un po' di passaggio perché non si vuole più essere considerati bimbetti, ma non si è nemmeno dei ragazzini, e poi Barbara mi aveva confidato che G. è una lettrice un po' pigra quindi dovevo scegliere qualcosa di accattivante e divertente, senza nemmeno poter contare sull'aiuto di BUH, che poco ne sa di bambine di dieci anni!!

Alla fine la scelta è ricaduta su Hank Zipzer e le cascate del Niagara, di Henry Winkler, un libro che in verità piacerebbe leggere anche a me e che racconta le avventure di un bambino dislessico e delle sue geniali ed esilaranti trovate per affrontare le difficoltà della quarta elementare.

Per M., per fortuna, è stato più semplice: ha 7 anni e mezzo, "è una lettrice accanita di tutto ciò che è scritto e illustrato... ama principesse, draghi, maghi e streghe". Ne ho parlato con BUH e non abbiamo avuto dubbi, le abbiamo regalato Streghetta Mia, di Bianca Pitzorno. Un classico intramontabile, che già leggevo alle mie nipotine vent'anni fa e che BUH aveva già regalato con successo a una sua compagna di scuola.

Lo scambio dei regali




La fortuna, poi, ha voluto che io e Barbara fossimo "quasi" vicine di casa, tanto che BUH frequenta il corso settimanale di nuoto, proprio nella cittadina dove lei vive con la sua famiglia. Così invece di spedire i libri, affidandoci all'imprevedibilità delle poste, abbiamo deciso di vederci per un caffè durante la lezione di nuoto settimanale del nostro ometto.
Mentre Mr T assisteva alla lezione aperta da bordo piscina, io, Sorellina e Barbara disegnavamo, sorseggiavamo latte o cappuccino e gustavamo deliziose brioche parlando di vacanze, bambini, libri e sport.

Ci siamo salutate poco prima che BUH tornasse dalla sua lezione e Sorellina era trepidante, perché non vedeva l'ora di aprire il suo pacchetto per scoprire che libro la attendesse... E questi sono i libri ricevuti dai miei bimbi.


A Sorellina è toccato A letto, piccolo mostro, di Mario Ramos, un libretto delizioso e azzeccatissimo che abbiamo già letto e riletto decine di volte... Sorellina ha notato che anche noi ripetiamo ogni sera le frasi del "papà mostro", ma le nostre facce sono meno imbronciate!!

Quanto a BUH, ha ricevuto un libro ispirato alla mitologia, dove la piccola Susan si trova catapultata in un mondo dove i miti greci e la loro magia prendono forma e la coinvolgono in una grande avventura.
Questo libro sembra davvero divertente e azzeccato per BUH, ma per ora resta sullo scaffale, perché al momento sta leggendo Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico, di Luis Sepùlveda.
Il suo primo libro in versione e-book!!

4 commenti:

  1. ma che fortunelle voi due! Ancora più bello così... non vale!!
    Grazie di aver partecipato! son contenta che tutto sia andato bene!
    Buon anno e alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per aver lanciato l'iniziativa!!

      Elimina

Vi apro le porte della mia casa, siate educati e misurati nei vostri commenti.

(I post più vecchi sono moderati)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...