martedì 3 maggio 2016

La prima Au Pair non si scorda mai


Lo scorso anno abbiamo accolto per la prima volta nella nostra famiglia una ragazza alla pari.
È stata un'esperienza interessante ed emozionante per tutta la famiglia.
Innanzitutto per noi genitori, perché Tessa si è da subito sentita a suo agio e si è comportata come se fosse a tutti gli effetti un membro della famiglia e poi, dobbiamo ammetterlo, perché avere un terzo adulto attivo che condivide con noi genitori l'attenzione dei bambini è davvero fantastico!!

L'esperienza con una au pair è stata bella anche per i bambini, anche se per Sorellina è stato emotivamente più complicato accettare la presenza costante di un quinto membro della famiglia nella nostra vita quotidiana.
Questo però non ha fermato Tessa, che con il suo aplomb nordeuropeo, non ha mai perso la pazienza, nonostante i grandi capricci e l'aggressività dimostrata in alcuni momenti dalla piccola di casa.
I bambini ricordano ancora quando, ai capricci della piccola, Tessa se ne usciva con un fermo, ma molto pacato: No Sorellina, no!

Naturalmente non abbiamo lasciato Tessa da sola nella gestione di questi momenti "difficili" e pian piano abbiamo trovato il modo di aggiustare le cose, anche se ormai Sorellina era entrata nella parte e non ha mai ammesso (fino alla fine) che in fondo con Tess si è divertita anche lei.

Perché vi racconto tutto questo ora? Perché l'esperienza con Tessa è stata così bella che quest'anno abbiamo deciso di ripetere. Questa volta però siamo andati a pescare il nostro au pair oltreoceano: tra due settimane sarà con noi Brian, dalla Florida, e resterà con la nostra famiglia per due mesi.

Certamente la prima au pair non si scorda mai, ma con Brian crediamo di aver fatto una buona scelta e ci auguriamo che anche con lui faremo una bella esperienza: pratica il kung-fu, sa cucire animaletti di pezza, gli piace stare all'aria aperta ed è molto curioso di conoscere l'Italia e come si vive qui.

Che dire? In bocca al lupo a Brian e a noi :-)

4 commenti:

  1. Che bello!!!! Addirittura dalla Florida!
    ..inoltre "sa cucire animaletti di pezza".. è già il mio mito! xD

    RispondiElimina
  2. Che bella esperienza deve essere! Magari questa volta sorellina lo prenderà meglio!!! Raccontaci presto tutto quanto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che per il momento è ben disposta... e in ogni caso nel complesso la prima esperienza è stata positiva anche per Sorellina.
      Lo scorso weekend siamo andati a trovare Tessa in Olanda ed è stata ben felice di riabbracciarla :-)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Vi apro le porte della mia casa, siate educati e misurati nei vostri commenti.

(I post più vecchi sono moderati)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...